RSS Feed

Monthly Archives: April 2012

Voilà le parfum!

Posted on

There are people who sweat running marathons, may God have mercy of them.  Other people like to hang off the edge of a mountain (argh!).  Others loose their mind studying the wings of butterflies.

Not me.  I prefer to go hunting for the perfect fragrance, the one and only that I’ll wear for ever.  I’ve not found it yet, but I have not lost hope.  It’s like the Holy Graal. Something that you know that it’s somewhere, but you don’t have any idea about how to get it.

Is that a shallow hobby to have? Yes. Maybe I could spend my time in a better way? Sure.  But it gives me joy and everything makes you smile during a rough day counts as a blessing!

Ci sono quelli che corrono per vincere la maratona, che il Signore li abbia in gloria.  Altri amano stare appesi a una corda elastica sull’orlo di un burrone (argh!).  Altri ancora trascorrono ore catalogando le ali delle farfalle.

Non io. A me piace andare a caccia del profumo perfetto, quello che indosserò per sempre senza stancarmi. Non l’ho ancora trovato, ma non ho perso la speranza. E’ come il Sacro Graal, qualcosa che sai che c’è, ma non hai la più pallida idea di come arrivarci.

E’ un hobby tremendamente superficiale? Sì. Potrei impiegare il tempo in mille altri modi? Certo. Ma quando la giornata è grigia e vuota, tutto ciò che può offrire un istante di felicità è una benedizione!

Maybe they don’t know…

Posted on

“Always act like you are wearing an invisible crown,” someone once said.  Needless to say, it’s hard.  Especially if you are waiting in a long line and someone suddenly has the need to cut in front of you.  Or your neighbours get on your nerves.
Maybe they don’t realize it, but there is a princess inside you.  She is a fairy tale creature who can melt people’s hearts of ice by just wrinkling her nose graciously.  Sadly you haven’t found her yet.  It takes a little bit of work but you can do it.  And think, if you are a princess there is a charming prince for you somewhere.  Not so bad, isn’it?
Happy anniversary, Kate!  You are the most princess of us all, without a drop of blue blood in your veins.
“Comportati sempre come se portassi sulla testa una corona invisibile”, ha detto qualcuno. Lo so, è difficile, soprattutto quando hai fatto mezz’ora di fila alle poste e all’improvviso chi ti sta dietro si ricorda di avere un impegno urgentissimo e deve assolutamente passare avanti o per la centesima volta la signora del piano di sopra ti getta l’acqua sporca sul balcone.
Ma il fatto è che ignorano che c’è una principessa dentro di te: una ragazza con l’animo nobile e gentile a cui basterebbe un’occhiata per sciogliere i loro cuori di ghiaccio e un sorriso per renderli inoffensivi. Il problema è che forse non lo sai neanche tu. Certo, sei fuori allenamento, ma ce la puoi fare. Senza contare che, se la logica non mi difetta, se sei una principessa, da qualche parte si nasconde un principe con il suo bianco destriero. Mica male, no?
A proposito, felice anniversario Kate! (La più principessa di tutte, senza una goccia di sangue blu nelle vene.)

Enjoy!

Posted on

That thou hast her it is not all my grief,
And yet it may be said I loved her dearly,
That she hath thee is of my wailing chief,
A loss in love that touches me more nearly.
Loving offenders thus I will excuse ye,
Thou dost love her, because thou know’st I love her,
And for my sake even so doth she abuse me,
Suff’ring my friend for my sake to approve her.
If I lose thee, my loss is my love’s gain,
And losing her, my friend hath found that loss,
Both find each other, and I lose both twain,
And both for my sake lay on me this cross,
But here’s the joy, my friend and I are one,
Sweet flattery, then she loves but me alone.

 Sonnet 42 (W. Shakespeare)

Sorry, I’m speechless!

Che abbia tu lei non è tutta la pena,
anche se io caramente l’amavo;
che abbia lei te è il tormento maggiore,
perdita che ben più dentro mi tocca.
Così vi scuso, amanti traditori:
tu ami lei perché sai che amo lei,
e anche lei per amor mio m’inganna,
lasciandosi provare dal mio amico.
Se perdo te, guadagna te il mio amore;
se perdo lei, l’amico mio lei trova;
voi trovate l’un l’altra, entrambi io perdo:
per amor mio questa croce mi date.
Ma eccola, la gioia: uno noi siamo.
Dolce inganno! lei ama me soltanto.

Sonetto 42 (W. Shakespeare)

Mi dispiace, sono senza parole!

Early morning, fifth avenue

Posted on

The opening sequence of “Breakfast at Tiffany’s” is pure poetry.  At dawn on Fifth Avenue a taxi stops.  A girl decked out with a stunning evening gown, glittering tiara and sunglasses steps out to look at Tiffany’s windows display.  While in front of a bunch of jewels to die for, she chomps a cornetto and sips a cappuccino.  She walks away while the music of Henri Mancini becomes louder and sun begins to shine. What a gorgeous way to start the day!

La sigla iniziale di “Colazione da Tiffany” è pura poesia. All’alba, sulla Fifth Avenue, si ferma un taxi. Esce una ragazza in abito da sera, coroncina glitterata sui capelli e un paio di stilosissimi occhiali, diretta alle vetrine di Tiffany. Davanti a un’esposizione di gioielli da infarto, beve un cappuccino e addenta un cornetto. Quindi si allontana, mentre il sole si alza nel cielo, sulle note di “Moon river”. Ora, ditemi voi, esiste un modo migliore per cominciare la giornata?

Happiness, in my opinion…

Posted on

This blog is about adding  little pleasures to your life with a touch of glamour. Because, trust me, there isn’t anything more classy than facing life with a bold smile on your face!

Questo blog è una guida sui piccoli piaceri che rendono piacevole la vita e che aggiungono un tocco di glamour alla quotidianità. Perchè, credetemi, affrontare ogni giorno con il sorriso sulle labbra vi renderà incredibilmente chic!