RSS Feed

Monthly Archives: April 2015

Siren n. 5

Posted on

To enter into the spirit of this post/ Per entrare nello spirito di questo post: Texas, Summer Son.

If you think like me (I know that you really do) and you live in my same hemishere of mine, this is the time
of the year when you start thinking about going to the beach. After many stormy months, you want to shed your
dull skin and become a watery creature who can absolutely be at ease close to the waves.
Here is my recipe to feel more like a siren and less like a lizard now, before you first touch the sand
after the long cold winter.
1) Surround yourself with something that comes from the beach: a few shells or a couple of starfish can work.
2) Spray your wrists with a summery fragrance. My most favorite ever is Fire Island Bond No. 9.
If you are on a budget, just smooth your body with coconut oil or a fragranced suncream.
3) Have a bath in warm water filled with salt taken from the Dead Sea or just seaweed and iodized salt.
It is good for your skin and pretty relaxing for your mind.
4) Enjoy a novel that speaks about relaxing and lazyness lying on the beach. My advice is reading a good
classic such as Tender is the night by F. Scott Fitzgerald or Evil under the sun by Agatha Christie.
Remember that Summer (like a tons of things) is a state of mind, so even if you are locked in the most ugly
office and your holiday are not signed yet on your calendar, paying attention to the details of your life
can uplift your way of thinking.
As Tonya Leigh, the founder of French Kiss Life Movement and whom I consider my mentor in how to
enjoy every single day of my life, always says: Change your external world for changing your internal world.

Se la pensate come me (e lo so che lo fate) e soprattutto se vivete nel mio stesso emisfero, questo è
il periodo dell’anno in cui iniziamo a sognare le nostre prossime vacanze al mare. Dopo tanti mesi tempestosi
e freddi, vorremmo abbandonare la nostra vecchia pelle e trasformarci in creature marine assolutamente a
proprio agio tra le onde.
Questa è la mia ricetta per sentirsi un po’ più sirene e meno lucertole, ora che, dopo il freddo inverno, state per affondare per la prima volta i vostri piedini nella sabbia.
1) Circondatevi di oggetti che provengono dalla spiaggia: anche alcune conchiglie o una coppia di stelle
marine dovrebbero funzionare.
2) Spruzzate sui polsi un profumo che richiama il mare o la sabbia. Il mio preferito di sempre è il Fire Island
di Bond N. 9. Se siete in bolletta, basta spalmarsi di olio di cocco o di una crema solare profumata.
3) Concedetevi un lungo bagno in acqua calda, dove avrete sciolto sali del Mar Morto o anche soltanto una manciata di alghe e sale iodato. Fa bene alla pelle, oltre a essere un vero toccasana per la mente.
4) Dedicatevi alla lettura di un romanzo che narra di dolce far niente e lunghe giornate a sollazzarsi al sole.
Il mio avviso è puntare sempre sui classici: Tenera è la notte di F. Scott Fitzgerald o Corpi al sole di
Agatha Christie sono perfetti per l’occasione.
Ricordate che l’estate (come un mucchio di altre cose) è uno stato mentale, quindi anche se siete rinchiusi
in uno squallido ufficio o non avete ancora fissato le vacanze sul calendario, dedicare un po’ di attenzione
a ciò che vi circonda, può cambiare completamente il vostro umore.
Come Tonya Leigh, la fondatrice del Movimento French Kiss Life, e mia guida nell’arte di godermi la vita, insegna: Cambiate ciò che è fuori di voi, per cambiare ciò che avete dentro.

20150418_162134

The beach at Metaponto on the Ionian Sea, shot on a recent trip to Southern Italy. La spiaggia di Metaponto sul mar Ionio, fotografata durante una recente gita nel Sud Italia.

20150418_162510

20150418_162523

20150418_163101

Advertisements