RSS Feed

Tag Archives: France

J’ADORE!

Posted on

Let’s be honest, who hasn’t ever thought to dine in Paris with delicious french food for a special time?
And, most of all, who hasn’t ever dreamt to achieve the perfect parisian look?
Now it’s possible to reach both goals.  With a little bit of fantasy, of course.
Just watch the Youtube videos about Rachel Khoo, a smart british girl, who transformed her little delicious flat in a cosy restaurant for two and gives lessons about french cooking on BBC channel.
I don’t remember ever having seen something so inspiring in a long time.
You can almost touch tha parisian magic through her visits to the markets and shops and her accent in french is adorable.

I’ll tell you a secret, I’m not particularly interested in cooking, but I simply adore her style.
Every recipe, a different outfit.  Mon Dieu, j’adore!

Diciamo la verità, chi non ha sognato almeno una volta nella vita di festeggiare un evento speciale con una cena nella deliziosa ville lumière? E c’è qualcuna che non desidererebbe conoscere il segreto dello stile delle ragazze parigine?
Ora, usando un tantino di immaginazione, è possibile realizzare i nostri sogni solo guardando attentamente i video di Youtube di Rachel Khoo, una inglese in gamba che, dopo aver avuto l’idea di trasformare il suo piccolo appartamento parigino in un accogliente ristorante per due, dà lezioni di cucina francese sulla BBC.
Per me è stato illuminante. Mi basta osservare i suoi giri tra mercati e negozi parigini e sentire il suo adorabile accento per farmi trasportare all’istante nella magia di Parigi.

Lo confesso, non è che sia interessatissima alla cucina, ma impazzisco per lo stile di Rachel.
A ogni ricetta, un cambio d’abito. Mon Dieu, j’adore!

Advertisements

Ooops…

Posted on

Everyone of us needs little tricks to escape from a gray day. My “escamotage” (trick), forgive me for the french word but it’s right for this occasion,
is reading something that makes me travel in time and space.
One of my favorite places for my dreamy trips is Paris during dizzy 20s.
Yes, I confess, I’m a sucker for The Great Gatsby and Rodolfo Valentino’s movies. Needless to say I was totally estatic when “The Artist” won the Oscars.
Some years ago, I found a novel that was set in that time and city with a romantic story about an english lady and a charming italian shoemaker. It’s “The shoe Queen”, by Anna Davis. The most interesting thing about it is Genevieve’s fatal attraction for him. You can feel it in every page and at the end you think that you would have desired and chased him as well.
I was so impressed by the story that sometimes I find myself rereading it for the sixtieth time. Oops, I’ve done it again!

Diciamo la verità! Tutti abbiamo i nostri trucchetti per affrontare la triste quotidianità.
Il mio piccolo escamotage, perdonate il francesismo ma non è casuale, è leggere qualcosa che mi permetta di viaggiare nel tempo e nello spazio.
Il mio posto preferito è Parigi nei ruggenti anni Venti. E’ inutile sottolineare che adoro il Grande Gatsby e i film storici di Rodolfo Valentino e che ho esultato quando “The Artist” ha vinto l’Oscar.
Qualche anno fa mi è capitato tra le mani “Le mille luci di Parigi” di Anna Davis, un romanzo ambientato a Parigi negli anni Venti che racconta l’amore di una ricca inglese per un calzolaio snob italiano, dalla vita piena di segreti. Ogni pagina è intrisa della passione fatale che la protagonista nutre per lui ed è un desiderio descritto in modo così reale che, alla fine del libro, sospiri e ti dici che, al posto di Genevieve, la protagonista, anche tu avresti desiderato quell’uomo dal primo istante e gli avresti dato la caccia senza alcuno scrupolo.
Talvolta, tra una cosa e l’altra, mi sorprendo a riprendere il libro dal suo scaffale e a leggere per l’ennesima volta le stesse pagine.
Oops, l’ho fatto ancora!